Terrazzo fiorito in autunno prolungando le piante estive: Guarda

Lo so! Il titolo è un po’ contorto, ma il succo è questo: il tuo balcone fiorito d’autunno lo puoi realizzare prolungando le piante estive senza necessariamente fare trapianti.

Quello che vedi in questo video non è stato seminato o trapiantato appositamente per l’autunno, ma è un prolungamento delle scelte fatte questa primavera.

Un terrazzo fiorito d’autunno può partire la primavera prima: ecco gli ingredienti.

Anziché il solito Tagete, questa primavera scegli il Tagete Erecta

Se scegli di coltivare in primavera il Tagetes Erecta, detto anche Tagete Gigante, otterrai degli ottimi risultati per tutta la stagione fino all’autunno inoltrato.
Il Tagete Erecta è una varietà particolare di Tagete che produce i classici fiori color Arancione o Giallo, ma si staglia ad altezze visivamente molto interessanti.
Partendo dal seme si ottengono alberelli dell’altezza di 60/80 centimetri (almeno così sul mio terrazzo) e in alcuni casi fino a 120 centimetri.
I fiori di questa varietà di Tagete sono più grandi del normale così come il suo portamento che è appunto ad alberello.

Scegliere il Tagetes Erecta assicura un terrazzo fiorito in autunno

Il Tagete Erecta ha una caratteristica:

la pianta è molto più resistente al clima temperato dell’autunno ed ecco perché arriva fino a novembre inoltrato.

Fiori di Tagete Erecta detto anche Gigante.

Questa varietà di Tagete è in grado di regalarvi spettacolari fiori resistendo ai primi freddi d’autunno. Non male vero?

Crisantemo sul terrazzo: Bellezza che supera ogni taboo!

Crisantemi sul terrazzo: bellezza che supera ogni taboo!Molti collegano il crisantemo con la festività dei defunti. In realtà il crisantemo (Chrysanthemum) è un fiore nuziale per tutta l’Asia, non solo, ma in molte nazioni è collegato con la natività.I crisantemi che vedi nel video li ho comprati in una svendita al supermercato per 1 Euro a piantina, ma li ho subito trapiantati.

Crisantemi: il segreto per farli durare più di un anno e avere un terrazzo fiorito d’autunno

Il segreto per fare durare le piante di crisantemo (almeno il mio) è questo:

  1. Un vaso abbastanza capiente
  2. Terreno ricco di guano: io uso quello in granuli.
  3. Abbondanti innaffiature (bevono come spugne)
  4. Mezz’ombra d’estate.
  5. Se crescono tanto i rami, aiutatevi con dei tutori.

E a Novembre dell’anno successivo ricominceranno a fiorire.

Ho letto che per anticipare la fioritura, bisognerebbe metterli qualche giorno al buio, nel senso di fargli fare 8 ore di sole e per il resto tenerli al buio.

Ma questo non l’ho testato.

Petunie: immarcescibili ingredienti per un terrazzo fiorito anche in autunno

Lo confesso: in questa foto ho barato, ma è veramente l’unica.
Questa l’ho scattata qualche mese fa. 🙂
Ma quello che vedi nel video è autentico.

Se ad agosto trovi al mercato delle petunie microscopiche ad un euro, prendine una manciata e fai un vaso.
Delle banalissime petunie come quelle” che voi vedete riescono a fare fiori fino ad autunno inoltrato. Dureranno di più e otterrai una insperata fioritura d’autunno.

Una volta che i fiori sono diventati secchi ricordati di raccogliere i semi. Non è così difficile far ricrescere.

Terrazzo fiorito d’autunno: anche l’orto fa la sua parte.

Fiori di Basilico Liquirizia

Ed ecco come un angolo di orto può trasformarsi in un angolo di bellezza: guardate che bei fiori questo basilico liquirizia.

Terrazzo fiorito d’autunno: riparo per le farfalle.

Farfalla che si riposa su un fiore di Tagete a Novembre 2013

Alla fine ti capitano anche questi colpi di fortuna. Fotografare il 3 novembre delle farfalle sulle tue piante.

Anche questo è il bello di questa combinazione ottenuta tramite piante facili da reperire che ti consentono di avere un terrazzo fiorito fino a novembre inoltrato e dare anche il un riparo per le ultime farfalle di stagione.

enrico

About the Author

enrico

Nel lavoro mi occupo di social media, nel raro tempo libero come #socialmediadetox mi piace occuparmi di giardinaggio, cucina, cinema, meditazione orientale. Buddista peccatore, qui cerco di redimermi, quantomeno ci provo ?

Follow enrico:

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required